Libri

“The devil in the kitchen”

download-5di Gabriele Ottaviani

Datemi una regola e probabilmente la infrangerò.

The devil in the kitchen – La vita dannata di uno chef stellato, Marco Pierre White, Giunti, traduzione di Sara Reggiani. Sono quasi vent’anni che ormai si è ritirato dalla trincea vera e propria delle cucine in senso stretto, ma continua a rivestire il suo ruolo di mentore, maestro, eminenza grigia. Un uomo di talento straordinario, appassionato, ribelle nell’accezione più vera e meno retorica dell’abusato lemma. Un cane sciolto, capelli al vento e sigaretta sempre accesa fra le labbra, una persona che fa quello che crede, dice quello che pensa, come lo pensa e quando lo pensa, non curandosi affatto di apparire migliore, più intelligente o più brillante di quanto in realtà non sia. Ma nemmeno sminuendosi, anche perché non esiste errore più grande che si possa fare in generale, dato che nessuno al mondo ha mai ricevuto una medaglia per modestia, al massimo è stato trattato male. Straordinariamente carismatico, generoso nel trasmettere alcune delle sue ricette, si mette a nudo pagina dopo pagina, e la lettura si fa – non poteva del resto essere altrimenti – più che gustosa.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...