Cinema

“WAX – We Are the X”

wax-we-are-the-x-2015-lorenzo-corvino-003di Gabriele Ottaviani

Dario è stato ingaggiato per la regia di uno spot, e vuole documentare tutto. Livio lo accompagna, Joelle li assiste, anche perché i due non parlano una sillaba di francese. Hanno circa trent’anni, e, guarda un po’, sono precari. Il loro capo Saverio, che definire traffichino è un delicato eufemismo, li spedisce in Costa Azzurra, e vivranno una serie di avventure a dir poco rocambolesche. Ha qualità tecnica, mano registica, fotografia, ambientazioni, musiche e alcune sequenze davvero d’eccellenza WAX, dell’esordiente Lorenzo Corvino. Il problema è la trama. O meglio le trame. Si perde il conto dei film contenuti nello stesso. Una denuncia contro una classe dirigente vecchia, disonesta e attaccata alla poltrona? Uno sprone contro l’indolenza di tanti che cercano lavoro e pregano Dio di non trovarlo? Un road movie? Il fu Mattia Pascal al sapor di Caipirinha? The Dreamers riveduto e corretto? Sì, tutto questo. E troppo altro. Peccato, perché gli attori, soprattutto la splendida Gwendolyn Gourvenec, non sono nemmeno malvagi: Jacopo Maria Bicocchi, Andrea Renzi, Davide Paganini, Andrea Sartoretti… Rutger Hauer si rivede con piacere, mentre Jean-Marc Barr, dopo E la chiamano estate, purtroppo non riesce più ad avere un ruolo meno che improbabile.

Standard

Una risposta a "“WAX – We Are the X”"

  1. Pingback: Davide Paganini: “Senza divertimento non ha senso” | Convenzionali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...