Libri

“Sabina”

internationaldi Gabriele Ottaviani

Kissing her hungrily, Massimo carried Sabina to the bed. She made no attempt to stop him. Why should she? Tommaso was dead.
Sabina, C. De Melo, Aliberti. È in lingua originale per scelta di coloro che ne hanno curato la pubblicazione: fare in modo che i lettori che lo desiderassero potessero comunque conoscere da subito, senza attendere tempi troppo lunghi, la prosa di questa scrittrice. Che in effetti è semplice e leggibilissima ma al tempo stesso non banale, valida, con un respiro ampio, anche per l’abbondnza di riferimenti e citazioni, che derivano dagli studi di C. De Melo (dopo la laurea a pieni voti in Storia dell’Arte presso l’Università del Dartmouth si è trasferita a Firenze dove ha lavorato come guida turistica) e che d’altronde però non sono un mero sfoggio né tantomeno determinano, come talvolta viceversa capita, un guazzabuglio. La ricostruzione storica è sobria e credibile: nella Toscana della fine del Quattrocento la bella e passionale Sabina Rossi è costretta a sposare Tommaso, un ricco e vecchio mercante. Ciò segna il suo ingresso alla corte del Magnifico. E naturlamente, l’inizio di tutta una serie di cambiamenti…

 

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...