Libri

“Giorgio Nissim – Una vita al servizio del bene”

una-vita-al-servizio-del-bene.jpgdi Gabriele Ottaviani

C’era sempre più bisogno di soldi. Giorgio faceva la spola con Genova per rifornirsi di denaro. Era necessario per mantenere i fuggiaschi.

La memoria è fondamentale. La memoria dà il senso. La memoria rende merito. La memoria fa giustizia. La memoria è alla base, di tutto. Non tutti hanno buona memoria. Qualcuno deve loro ricordare. Non tutti sanno. Qualcuno deve portare la luce laddove c’è l’oblio della dimenticanza. Perché se non è né nella mente né nel cuore non è. Non esiste. E invece si debbono sapere, sia le cose brutte che quelle belle. Perché sono lo scheletro della vita collettiva, del nostro stare al mondo. Giorgio Nissim era ebreo. Ha salvato insieme a tante altre persone centinaia di ebrei da morte certa durante il periodo delle leggi razziali e della seconda guerra mondiale. Alfredo De Girolamo scrive un volumetto piccino ma prezioso come un diamante, semplice, chiaro, intenso, un ritratto di un tempo e di un uomo straordinario, che rischiò, e non è retorico dirlo, la sua stessa vita, in prima persona, per aiutare gli altri, chi aveva ancora più bisogno. Da non perdere. Giorgio Nissim – Una vita al servizio del bene. Alfredo De Girolamo, Giuntina.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...