Libri

“Si dubita sempre delle cose più belle”

sidubitasempredi Gabriele Ottaviani

Renata, vuoi sentire la cronaca di questa giornata, cominciata quando ti ero ancora vicino, finita ora che già tanta distanza ci separa? Sono salito a casa, quando ho visto sparire il tuo tram: ho abbracciato Luzani, il quale mi ha data una buona notizia…

Si dubita sempre delle cose più belle. Oltre a essere una grande verità, forse perché non ci si ritiene all’altezza della felicità, non si riesce nemmeno a sperarla, o semplicemente perché non si è capaci di avere fiducia nel prossimo, o si prova piacere nel rovinare tutto, è anche il titolo di un volume a dir poco prezioso. Si tratta infatti del carteggio, arricchito da meravigliose immagini, tra Federico De Roberto, uno dei grandi della nostra letteratura, l’autore dei Vicerè, per intenderci, ma certo sarebbe riduttivo parlarne solo in questi termini, ed Ernesta Valle Ribera, una nobildonna cui lo unì una passione fatta di testa e di cuore, di corpo e di anima. A cura di Sarah Zappulla Muscarà ed Enzo Zappulla, che hanno con ogni evidenza compiuto un lavoro certosino per porre in essere questo monumento al sentimento e alla memoria, ed edito da Bompiani, è assolutamente da non perdere. Per capire come nasce e vive un amore, e di cosa si nutre.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...