Libri

“Dove troverete un altro padre come il mio”

CAMPO_padre cover defdi Gabriele Ottaviani

Anche se gli ha fatto assai male essere cacciato dall’arma, in verità Renato ha sempre odiato i carabinieri e la gente che ti tratta come uno stronzo, che ti dà solo ordini dalla mattina alla sera, signorsì e signorno, gente con cui devi solo chinare la testa, devi smettere di pensare, devi piegare la schiena e leccare il culo a destra e a manca. Renato si è sentito obbligato dal fratello maggiore a indossare la divisa per mandare i soldi a casa, sono dieci fratelli, tre maschi e sette femmine, e sono orfani di padre, ma lui non ci voleva andare a fare il caramba, lui quello che amava era la libertà, come lavoro gli sarebbe piaciuto per esempio andare in giro per i locali, organizzare i concerti dei cantanti famosi dell’epoca, come faceva il suo amico Domingo, gli sarebbe piaciuto un mondo pure scrivere, se avesse avuto istruzione, e scrive sempre infatti, da sobrio e da ubriaco, da malato e da sano, quando arriva la disperazione per cercare di stare a galla, quando è felice per annotare gli avvenimenti belli della vita che lo rendono un uomo gioioso, la nascita dei figli, un viaggetto con mamma, il ritrovamento di un vecchio compagno della sua infanzia, una vecchia fiamma che si riaffaccia alla memoria, un pomeriggio luminoso che annuncia la primavera.

Maestro di vita, irresponsabile, alcolista, gioviale, attaccabrighe, rabbioso, bugiardo, fragile: uno, nessuno, centomila. Un padre unico, Renato. Renato Campo, un uomo. Da poco passato ai più. Un manipolatore, o meglio un genitore che, come e forse più di tutti i suoi “colleghi”, ha, volente o no, condizionato la vita dei suoi figli. Renato è il padre di Rossana Campo, che scrive con fluidità senza falsi pudori e con uno stile che non ha eguali. Ponte alle Grazie pubblica un libro magnifico, compiuto e riuscito già dal titolo, Dove troverete un altro padre come il mio. Una storia, un dialogo, un bilancio, un confronto, una resa dei conti, senza malanimo, con amore. Impressionante, originale, sincero, non canonico, imperdibile.

Standard

3 risposte a "“Dove troverete un altro padre come il mio”"

  1. Pingback: Premio Strega 2016 – La longlist | Convenzionali

  2. Pingback: Strega – I magnifici 12 | Convenzionali

  3. Pingback: Strega 2016 – La cinquina e lo Strega giovani | Convenzionali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...