Libri

“Mai più così vicina”

71xlRGDuEXLdi Gabriele Ottaviani

Vittorio citava De Lillo, io lo ascoltavo rapita e avrei voluto raccogliere una ad una ogni pietra di quella strada dell’Aventino per ricordare i nostri passi lì.

Claudia Serrano, Mai più così vicina, Giunti. Antonia lascia la sua città, cambia casa, cambia vita, insegue il suo sogno e indossa anche un po’ meno di frequente i tacchi, che per lei sono stati per gran parte dell’esistenza non un semplice vezzo estetico, per quanto scomodo, soprattutto sui sampietrini, ma qualcosa di più. Una parte di sé, della sua identità, della sua autostima. Ma sente che qualcosa le manca, o meglio le sfugge: poi incontra Vittorio, e si sente completa. Al tempo stesso, però, anche un po’ inquieta: non riesce a comprenderlo del tutto. D’altronde, come si fa? Si tratta pur sempre di un’altra persona, e spesso e volentieri è difficile conoscere anche chi vediamo di fronte a noi ogni volta che stiamo davanti a uno specchio… Quando si incontra l’amore lo si capisce, e quando si rischia di perderlo si è disposti a fare di tutto, ad andare oltre confini che fino a un attimo prima apparivano assolutamente insormontabili: fluido e piacevole, è un libro semplice e romantico.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...